Insieme a Lidia Undiemi, economista, commentiamo gli ultimi provvedimenti presi dal Governo Draghi per restringere sempre di più il diritto al lavoro, fino a portare i lavoratori ad una condizione di ricatto. Oltre a questo, bisogna porre l’attenzione sulle condizioni poste dal programma europeo del Recovery Fund. Uno strumento che appare sempre più simile al MES. Nel frattempo l’Unione europea non sembra essere la struttura più adatta per affrontare le sfide poste dalla globalizzazione.