Ugo Mattei interviene in Piazza Castello a Torino e illustra i motivi per cui ha deciso di lanciare il Comitato per la Liberazione Nazionale. L’intento del giuristi e degli altri membri del Comitato è quello di salvaguardare la Costituzione e i diritti che dovrebbero essere garantiti ai cittadini. Mattei tuona contro Mario Draghi e il “Draghistan”. Mattei spiega di voler intervenire ora e di non essere intenzionato ad aspettare le “leggi draghistissime”. Bisogna agire ora, cercando di capire il futuro che si vuole costruire e la società che si intende formare.