La “cabina di regia” si è conclusa, ed è ora in corso il Consiglio dei ministri che deciderà se approvare o meno quanto discusso in giornata. La strada sembra quella di introdurre l’obbligo vaccinale per gli over 50 disoccupati, mentre per i lavoratori della stessa fascia d’età si parla di introdurre il Super Green Pass.

Attività economiche distrutte da due anni di chiusure sono ora costrette a guardarsi le spalle rispetto all’ingresso di fondi stranieri pronti a fare man bassa dei gioielli italiani. Un fondo inglese sembra ora aver messo gli occhi sul comparto sciistico di una nota località di montagna.

A Torino l’università annuncia il ritorno alla DAD e la chiusura degli ambienti universitari. Gli studenti vaccinati non comprendono la decisione del rettore: “Non è possibile che ci sia di nuovo la necessità di chiudere, ci siamo vaccinati per questo”. A quanto pare anche per chi ha il green pass il diritto allo studio non è più garantito.

Forti proteste in Kazakistan dopo che il governo aveva deciso un aumento di due volte dei prezzi del gas dal 1 gennaio. Le manifestazioni hanno costretto il governo in carica alle dimissioni.