Per svelare i lati oscuri del 5G si è parla degli effetti sulla salute, ambiente, ma pure del controllo sociale nascosto nel nuovo digitale, e persino di spionaggio e geopolitica nella nuova guerra fredda ingaggiata dalle superpotenze mondiali. Poco se non nulla si sa però dei risvolti umani, antropologici e spirituali della società digitalizzata, dove l’overdose elettromagnetica mina alle fondamenta l’essenza ontologica dell’Essere, perché il 5G si scontra con la spiritualità.

Per la rubrica Animo il giornalista Maurizio Martucci intervista il Prof. Corrado Malanga, già ricercatore Universitario nel Dipartimento di Chimica dell’Università di Pisa, insegnante nei corsi di laurea in Chimica, Chimica Industriale e Scienze Biologiche e autore di diversi libri e pubblicazioni su riviste internazionali, ma soprattutto autore di diversi saggi in cui si punta all’integrità di anima, mente e spirito come campi gravitomagnetici.
Parte di quest’intervista è poi confluita nel libro ‘#Stop5G, salute, ambiente, geopolitica, privacy , transumanesimo e controllo sociale: libro-inchiesta sui lati oscuri del 5G’ (Terra Nuova edizioni).