Secondo appuntamento dedicato al commento del libro di Cosimo Massaro Attacco alla civiltà cristiana, nelle parti in cui descrive il progetto di Amschel Mayer Rothschild del 1773.
In questa puntata vedremo come tra i piani del banchiere tedesco ci fosse quello di alimentare con qualsiasi mezzo i conflitti, in particolare la “lotta di classe”, al fine di trarne un vantaggio economico. Capiremo inoltre che, nella visione di Rothschild, qualità come la franchezza e l’onestà siano invece da considerare vizi, in politica. Scopriremo che uno dei cardini fondamentali di questo diabolico piano fosse la corruzione della gioventù, sotto ogni aspetto e con qualsiasi strumento disponibile: liquori, droghe e ogni forma di vizio.
Leggendo queste parole è impossibile non scorgere il parallelismo con ciò che si sta verificando oggi, sempre più ferocemente, sotto i nostri occhi… Cui prodest?