La giurista Elisabetta Frezza ha preso parte all’ultimo convegno “Sapiens³, Superare una antropologia disumana” a Roma.

“Siamo privati dei mezzi di sostentamento fisico e intellettuale e tutto sulla base di un premessa indimostrata perché indimostrabile.
Il senso di continuare ad analizzare e interpretare i fatti sta nella necessita di capire come e perché bisogna ostinatamente resistere senza farsi inghiottire dal film, ma di seguire la trama con uno sguardo il più possibile lucido”.

In quel film, che altro non è che la realtà attuale, spiega la giurista: “si giocano le nostre vite e quelle dei nostri figli”.

Ascolta il suo intervento trasmesso in esclusiva solo su Byoblu.
Qui l’integrale del convegno.