La pagina più oscura della storia contemporanea europea non poteva che chiudersi con il suicidio del grande cattivo, Adolf Hitler. Mentre molti gerarchi nazisti, come è noto, riuscirono a sfuggire alla giustizia degli uomini riparando in Sudamerica, Hitler avrebbe preferito sottrarvisi dandosi la morte. Ma è andata davvero così? Secondo il giornalista Franco Fracassi la risposta è no. Nel suo ultimo libro “Hitler 1945. La fuga, i segreti le bugie” racconta un’altra verità, avvalendosi di documenti inediti.