Lo scetticismo è l’ombra inquietante che sempre accompagna la filosofia e la ricerca della verità. Esso ci dice che, forse, non possiamo realmente sapere nulla e che il solo gesto saggio è quello di chi sospende il giudizio, apertamente riconoscendo che nulla si può realmente sapere. Quale può essere la funzione positiva dello scetticismo? E che cosa significa essere scettici al tempo della civiltà dei mercati?