Pensavamo che fosse dell’Italia il triste primato di Paese con maggiori restrizioni nei confronti della popolazione. Bene, da oggi tale primato è stato scippato dall’Austria, che introdurrà un lockdown totale e anche l’obbligo di vaccinazione.

Di terapie domiciliari precoci non parla solo l’associazione Ippocrateorg e il Comitato terapie domiciliari Covid-19 i cui rappresentanti e aderenti sono stati spesso ospiti in diverse interviste su Byoblu. Siamo andati alla farmacia Boccaccio di Milano per seguire una conferenza stampa e ascoltare l’approccio terapeutico del dottor Donzelli, esperto di medicina preventiva, che consiglia solo farmaci e sostanze risultati efficaci in studi randomizzati. Per noi c’era l’inviato Francesco Capo.

Il consenso informato che firmano le persone che si sottopongono alla vaccinazione sarebbe nullo, perché mancante dell’indicazione di una serie di dati che il cittadino avrebbe diritto a conoscere. L’avvocato Renate Holzeisen ai microfoni di Byoblu spiega il perché in questa intervista realizzata dal collega Francesco Capo.

Pugno di ferro delle autorità militari americane contro i soldati che non si vaccineranno. Rischiano la promozione, i bonus economici, onorificenze e l’accesso alle accademie.