Chi trova un amico trova un tesoro. Questo antico proverbio ci aiuta a comprendere l’essenza di quella splendida e misteriosa relazione che è l’amicizia. Un’anima che vive in due corpi, diceva Aristotele: il modo con cui scegliamo di stare con l’altro che sentiamo come un altro noi. A differenza dell’amore, l’amicizia ha tempi che possono interrompersi e riprendersi e soprattutto riguarda persone con un’affinità di anime. Essere con l’altro, la formula magica dell’amicizia, comporta l’esigenza di una relazione fine a se stessa, non volta all’utile ma solo al piacere di stare con l’altro.