Se già c’era qualche dubbio sull’effettiva funzionalità del green pass, con l’attacco subito oggi appare ancora più chiaro che mettere tutta la nostra vita in un sistema così facilmente aggirabile non è una mossa oculata. Chissà quanti green pass falsi hanno girato indisturbati in questi giorni e per quanto ancora sarebbe andata avanti se qualcuno nel darkweb non avesse fatto una richiesta assurda: creare il green pass di Adolf Hitler. Ne abbiamo parlato con il blogger Luca Donadel.