Si chiama ‘La ragazza con la rotella in più‘ il primo romanzo edito da Byoblu edizioni e la sua autrice è Nunzia Alessandra Schilirò, detta Nandra.
Non amo le etichette e le definizioni, ma per scrivere un libro e promuoverlo è necessario avere un genere di riferimento”. “Citando Silvana De Mari, il fantasy è quello che più di ogni altro consente di raccontare la realtà più cupa, quella che non si può raccontare”. “La mia aspirazione è quella di aver creato un real spiritual fantasy, un nuovo genere letterario che fonde elementi di realtà e di riflessione su ciò che non va nel mondo a elementi sovrannaturali e di mistero.
‘La ragazza con la rotella in più’ contiene informazioni e conoscenze spesso nascoste alla massa del pubblico, tutte focalizzate a ricordare che “non siamo esseri mortali e razionali, ma molto di più, esattamente così come la vita non è solo ciò che vediamo, visto che esiste un mondo invisibile che governa il mondo esteriore”.

La trama

La protagonista del romanzo è Lilia, un’insegnante di letteratura la cui vita scorre, in apparenza, in una normale quotidianità, ma che cela al suo interno una natura complessa, enigmatica, quasi stravagante e segreta. Lilia si sente diversa dagli altri, inadatta, e non riesce a comprendere l’origine di queste sensazioni. È imprigionata in una gabbia di abitudini, che l’hanno portata a reprimere la propria indole artistica e a ignorarne il valore. Nonostante gli sforzi di non uscire dagli schemi, la donna, però, ha una grandissima forza vitale impossibile da contenere.
Ad aiutarla a comprendere gli eventi che le accadono e a ricostruire l’idea sbagliata che ha di sé, Lilia incontrerà lungo il cammino della sua vita: Alice, Mattia, Nadia e Alex, quattro ragazzi incompresi che si conoscono nella sala di attesa del dottor Nino, uno psichiatra che non è chi dice di essere. I quattro, in un giorno come un altro della loro vita insignificante, vengono ascoltati e soccorsi da un essere sovrannaturale, Lor, che promette di aiutarli a riscattarsi dall’emarginazione in cui vivono.
La storia si svolge in un tempo indefinito e indefinibile, tra viaggi spazio temporali, avventure reali e oniriche, apparizioni sorprendenti, scoperte di altre dimensioni, battaglie con le ombre e incontri con esseri favolosi.

Una storia di libertà

‘La ragazza con la rotella in più’ è il racconto di persone arrabbiate con il mondo, emarginate, sole, considerate fallite, che hanno conosciuto il dolore, ma non si sono arrese e hanno inventato un proprio modo di reagire all’infelicità. Perché si può essere felici, nonostante le cose non sempre vadano come vorremmo. Perché si può superare tutto, anche quando ogni cosa sembra perduta.

È una storia di libertà, quella di essere se stessi: la libertà più scomoda per chi detiene il potere e più difficile da realizzare, perché richiede un costante lavoro su di sé.

cartelli nietzsche

È un romanzo che coglie lo spirito dei nostri tempi, perché oggi, più che mai, è necessario che ognuno conosca se stesso e attui la propria rivoluzione interiore, per dar vita a un mondo esteriore migliore.

Per questo motivo ‘La ragazza con la rotella in più’ non poteva che essere pubblicato da Byoblu edizioni.

Ecco il link per acquistare “La ragazza con la rotella in più”