Per “Le interviste su Byoblu” ospitiamo Arianna Porcelli Safonov, l’attrice e autrice divenuta popolare sul web con i suoi monologhi di satira.
Provocatoriamente Arianna ama definirsi come “un’intrattenitrice”: “l’intrattenimento è una forma di prostituzione perché regala il piacere a chi lo ascolta, in tal senso sono un’intrattenitrice”.
Nel corso di una paicevole chiacchierata discutiamo su cosa significhi fare satira e come far ridere oggi in questo mondo alla rovescia, caratterizzato dalla limitazione delle libertà costituzionali e dove dire la verità e quello che si pensa è sovversivo.
Arianna, con coraggio, riesce a far ridere del potere e dei costumi “poco igienici” della nostra società. I suoi monologhi spingono lo spettatore alla riflessione. “La satira deve andare a ricercare il tabù, il torbido, per poi destare la discussione”.
Arianna ama esibirsi anche a teatro, dove è possibile “un rapporto più stretto con il pubblico”. “Mi piace immaginare che i miei spettacoli siano un po’ riunioni partigiane”.
Per chi ama l’aria aperta e odia il green pass, Arianna organizza anche passeggiate teatrali sull’Appenino, con uno spettacolo dal titolo molto simpatico: “Fottuto Appennino”.