Maurizio Bolognetti, giornalista ed esponente dei radicali, ha pubblicamente denunciato una censura da parte di Radio Radicale nei confronti del suo lavoro. Le interviste che aveva realizzato al professore Garavelli, al professor Bellavite, alla dottoressa Gentilini e ad altri esperti non allineati alla narrazione pandemica ufficiale sono rimaste nei cassetti e mai mandate in onda dall’emittente radiofonica.
“Radio Radicale non ha documentato nemmeno una delle manifestazioni di piazza che si tengono ormai da settimane in ogni principale città italiana contro il green pass”.