Sta per iniziare ottobre. Un mese che sarà ancora più complicato di quelli passati. Con un nuovo decreto, infatti, il green pass è stato esteso anche al mondo del lavoro pubblico e privato. Che reazione ci sarà da parte dei cittadini? Ricordiamo che il green pass viene applicato in maniera così rigida solo nel nostro Paese.
Di questo parliamo nella prima parte dell’intervista all’avvocato Marco Mori secondo il quale l’introduzione del green pass sul lavoro significa: “l’introduzione della pena di morte.”

Con lui esaminiamo anche una recente sentenza del Tar Friuli Venezia Giulia circa “L’equiparazione dei vaccini a “farmaci sperimentali”. Sentenza che fa anche un paragone “inappropriato” secondo l’avvocato Mori, fra i rapporti attuali covid dell’Aifa con quelli per i vaccini oggetto dell’obbligo della legge Lorenzin affermando che gli effetti collaterali sono sostanzialmente sovrapponibili.