In occasione della raccolta firme per il Referendum per abrogare il green pass parlano dal palco di Torino Carlo Freccero, giornalista e già dirigente RAI, e Ugo Mattei, giurista. Il green pass non avrebbe solo delle criticità da un punto di vista sanitario, in quanto permetterebbe a vaccinati contagiosi di andare in giro liberamente, ma potrebbe avere ripercussioni sul futuro di privacy e libertà individuali. Secondo Freccero il green pass sarebbe infatti l’anticamera dell’identità digitale, che darebbe un enorme potere di controllo sugli individui. Mattei ha infine richiamato la memoria di Stefano Rodotà che già negli anni’70 aveva anticipato il rischio che una tecnologia non controllata avrebbe posto sulla libertà dei cittadini.