Lo scrittore e giornalista Gabriele Sannino fa un appello ai giovani
affinchè meditino bene se assumere o meno una terapia sperimentale accollandosi ogni
responsabilità con il cosiddetto “consenso informato”.