Ad aumentare lo scollamento tra gli elettori ed i partiti politici è il fatto che questi ultimi fanno sempre meno di quello che promettono, sia prima che dopo le elezioni. Oggi vi raccontiamo la storia di Andrea Asciuti, già consigliere comunale della Lega a Firenze, che ha lasciato il partito guidato da Matteo Salvini. Il motivo? Secondo Asciuti le continue giravolte della Lega su temi di fondamentale importanza: dalla contrarietà all’Euro, all’accettazione acritica della moneta unica, dalla politica di apertura verso la Russia, all’allontanamento da questa, per non parlare poi del voto sul green pass ed il supporto al governo di Mario Draghi. A che gioco sta giocando la Lega?