Uno spazio di libertà si apre fra mille impegni e obblighi, ed è lì che della vita troviamo il senso, facendo qualcosa di nostro, non solo quel che altri ci dicono. La società consumistica ha sempre teso a chiudere questi spazi, tanto più durante la cosiddetta pandemia: rimaniamo sensibili a quelli che sono ancora aperti e lottiamo per mantenerli aperti.