Nonostante l’inquietante stigmatizzazione che sembra non risparmiare nessuno di coloro che osano avanzare critiche sull’utilizzo del green-pass nei luoghi dell’istruzione e nelle università, continua a crescere il movimento degli studenti universitari contro la carta verde. Forse sull’onda dei nomi di prestigio che si stanno aggiungendo all’appello firmato dai docenti delle università italiane, da Ugo Matteo a Luciano Canfora fino allo storico Alessandro, diversi collettivi che si stanno formando negli atenei italiani e sempre più studenti sembrano voler rompere gli indugi e manifestare apertamente la propria posizione a riguardo.

Vi mostriamo nel servizio la manifestazione che si è svolta presso una delle più prestigiose università italiane, quella di Padova. Fuori dall’ingresso si sono radunati in un centinaio, in rappresentanza di diverse associazioni studentesche e hanno espresso la loro critica a una misura giudicata gravemente discriminatoria e lesiva di diritti costituzionali. Tanti gli argomenti tirati in ballo dagli studenti, tante le riflessioni e le citazioni, diverse delle quali apprese proprio all’interno delle mura che, da luoghi simbolo dell’apertura e del pensiero critico sembra si stiano trasformando in roccaforti del dogmatismo.