Si è svolta a Roma in Piazza del Popolo la manifestazione Primum non nocere, dedicata sulla promozione del diritto alla vita in tutte le sue forme. Tra i vari relatori è intervenuto il Professor Paolo Bellavite che partendo dalla legge Lorenzin ha fatto una riflessione sulla discutibile legittimità giuridica dell’imposizione dell’obbligo surrettizio di vaccinazione contro il Covid. Ad oggi infatti, secondo i rapporti di farmacovigilanza dell’AIFA, sono centinaia le morti segnalate a seguito della vaccinazione, numeri che non si sono mai visti in passato con altri vaccini, come quello antiinfluenzale.