Con Matteo Brandi, blogger e attivista, ripercorriamo quello che sta succedendo in questi giorni con l’introduzione del green pass. I media mainstream ormai sono schierati compatti a favore di questo strumento, creando un coro unico che ricorda l’Istituto Luce del ventennio fascista. Nel frattempo l’élite di Davos gongola e continua a fare previsioni sul futuro del mondo: saremo cittadini senza proprietà e la nostra vita sarà completamente regolata dagli algoritmi.