Quando le leggi di un governo sono ingiuste, si ha la responsabilità morale di disobbedirle: è uno degli insegnamenti principali dei maestri della disobbedienza civile e della resistenza non violenta.
Sono Gandhi, Martin Luther King e Henry David Thoreau, i modelli principali di riferimento del popolo che è sceso ieri in piazza, in tutta Italia, per il quinto sabato consecutivo, per manifestare il dissenso contro una legge ingiusta: il decreto che ha istituito il lasciapassare verde, il cosiddetto green pass.
A Milano si sono dati appuntamento alle 17.30 in piazza Fontana e in circa due/tre mila hanno sfilato lunghe le strade della città fino ad arrivare in corso Sempione, sotto la sede della Rai.
Ciò che rende bella questa piazza e riempie d’orgoglio esserci sono le persone che partecipano e la animano: giovani, anziani, studenti universitari, lavoratori salariati, professionisti, disoccupati, imprenditori, commercianti: il popolo italiano consapevole della deriva totalitaria in cui sta sprofondando la nazione.
Il video contiene le immagini delle piazze di Milano, Torino, Genova, Lecco, Lodi, Bologna, Livorno e Cagliari che ci avete inviate all’indirizzo operatori@byoblu.com. In tanti avete risposto al nostro appello, “Diventa reporter della tv dei cittadini”, necessario per raccontare le manifestazioni svoltesi in tantissime città italiane. Tutta la squadra di Byoblu ringrazia per il contributo.