Davvero Tv presenta le dichiarazioni di David E. Martin, presidente della M-Cam Interational Innovation Risk Management, il più grande sottoscrittore al mondo di asset di beni immateriali usati in finanza. In pratica, questa società si occupa di brevetti, concessioni federali, registri di appalti, registri digitali per il governo e ha la capacità di tenere traccia non solo di ciò che sta accadendo e di chi è coinvolto, ma anche di monitorare l’innovazione tecnologica, commerciale, finanziaria e in particolare l’economicità di quella innovazione.

In questo video viene presentato un documento reso pubblico nella primavera del 2020 dall’ICTV, il comitato internazionale sulla tassonomia dei virus dell’OMS, dove si afferma che la sequenza genica del covid-19 è stata isolata come un nuovo, prima sconosciuto, coronavirus.

Però, la “M-Cam Interational Innovation Risk Management” ha esaminato oltre 4 mila brevetti emessi sul Coronavirus, attuando una revisione completa dei finanziamenti e di tutte le manipolazioni genetico-scientifiche del Coronavirus. E dal confronto con questi, secondo il presidente Martin, la sequenza genica covid-19 non è affatto nuova, ma si potrebbe addirittura far risalire a brevetti del 1999.