Come mai alcune persone si rendono conto della realtà distopica che stiamo vivendo e altre (la maggioranza, purtroppo) invece sono immerse in essa senza neanche accorgersi di nulla?
È la ricerca spirituale ciò che caratterizza le prime persone? L’anelito al “divenire ciò che siamo” di Nietzsche e la necessità di seguire sempre e in ogni caso la propria anima aiuterà “i resistenti” a difendere la propria libertà ad ogni costo?
Abbiamo avuto il piacere di ospitare su Byoblu lo scrittore e poeta Aldo Nove. Per Edizioni dell’Asino, è uscito da poco un suo libro, dal titolo “Malebolge”, una raccolta dei testi della rubrica che lo scrittore ha curato su Avvenire. Il libro traccia uno spaccato dei nostri tempi difficili e contiene condivisioni e pensieri per uscire dalle fraudolenti “allucinazioni di Stato” ed essere liberi.