Il bilancio politico-militare della guerra USA/NATO in Afghanistan, che ha versato fiumi di sangue e bruciato enormi risorse, è catastrofico. Ora, su decisione del presidente Biden, le truppe straniere si stanno ritirando. Non sono però terminati i piani per controllare quest’area di primaria importanza strategica.