Claudio Messora intervista il Premio Nobel Luc Montagner e lo scienziato cinese Pingfan Rao, della Zhejiang Gongshang University (Cina), sulle ricerche che, intervenendo attraverso un enzima sullo stress cellulare, potrebbero presto diventare un fondamentale e vincente strumento di prevenzione e di cura nei confronti delle infezioni virali, compresa quella che sta contagiando il mondo intero.

Le cellule del nostro corpo producono naturalmente un enzima che ne favorisce il buon funzionamento e, riducendo lo stress ossidativo, le mantengono in buono stato di salute e benessere. Quando però intervengono agenti esterni, come le infezioni causate da un virus, le nostre cellule non ce la fanno a produrre questo enzima in quantità sufficiente.

Il Professor Rao e il premio Nobel Luc Montagner stanno studiando un modo per introdurre direttamente all’interno delle cellule l’enzima che allevia lo stress delle cellule, rendendole capaci di reagire agli attacchi esterni e aiutandole a ripristinare il funzionamento ottimale dell’organismo. Attualmente in sperimentazione su 37 pazienti ospedalizzati, la nuova metodologia sviluppata dalla squadra di Rao sfrutta l’assorbimento del principio benefico attraverso la pelle, ad esempio grazie alla frizione con una pomata o l’applicazione di un cerotto, in maniera che permei nel tessuto connettivo sottostante.

Questa terapia, utilizzabile sia in fase acuta che come forma di prevenzione, potrebbe essere disponibile ormai a breve, e proteggerebbe il nostro organismo da moltissime forme di infezione virale che sfruttano lo stress ossidativo delle cellulle per diffondersi nel corpo umano.